DACHSER e Terre Des Hommes sostengono le famiglie in Ucraina

Il progetto è partito in agosto 2022 nelle città ucraine di Kharkiv, Dnipro, Liviv e Uzhhorod. I bambini, i ragazzi e i loro familiari ricevono un aiuto terapeutico per affrontare il trauma della guerra.

Il progetto congiunto inizia ad agosto nelle città ucraine di Kharkiv, Dnipro, Liviv e Uzhhorod.

In Ucraina la guerra infuria da più di quattro mesi. Circa 15 milioni di persone hanno dovuto abbandonare le loro case nell'Ucraina orientale e meridionale a causa di questo fenomeno. Più di otto milioni di persone vivono attualmente come sfollati in altre zone dell'Ucraina.

La guerra e la fuga per la sopravvivenza hanno separato molte famiglie. Di conseguenza, i bambini e i giovani, non solo subiscono un completo cambiamento di ambiente, ma anche l'assenza o addirittura la perdita dei genitori e di altre importanti componenti della loro famiglia. In questa situazione estrema, in Ucraina mancano servizi psicosociali e terapeutici. Questi sono necessari affinché i bambini e i giovani possano superare le loro esperienze di violenza e i ricordi traumatici, e stabilizzarsi nella loro nuova situazione.

In questo contesto, DACHSER e Terre Des Hommes forniscono aiuto attraverso il partner ucraino del progetto "Vostok SOS". Questa organizzazione ha creato un team internazionale di 20 psicoterapeuti in Ucraina. I bambini e gli adolescenti traumatizzati, ma anche i loro genitori e altri accompagnatori, saranno sostenuti da terapie psicologiche, che vengono qualificate e rafforzate con attività specifiche. La consulenza è offerta in tutto il Paese, anche se, inizialmente, l'attenzione si concentra su Dnipro e Kharkiv, nonché sulle città ucraine occidentali di Lviv e Uzhhorod, che ospitano un numero particolarmente elevato di rifugiati.

Un impegno sociale sostenibile

"La guerra in Ucraina sta causando una sofferenza umana incommensurabile, soprattutto tra le famiglie che subiscono violenze e vengono divise. Dopo essersi inizialmente concentrati sulla fornitura immediata di beni e cibo alla popolazione, è ora necessario intervenire sull'assistenza psicologica dei bambini e dei giovani rifugiati. Come azienda a stampo familiare, vogliamo quindi assumere un impegno sociale sostenibile e a lungo termine in Ucraina", spiega Burkhard Eling, CEO di DACHSER. Fino alla fine del 2023, DACHSER donerà un totale di 160.000 euro per questo progetto.

Se desiderate sostenere anche voi il progetto di aiuto di DACHSER e Terre Des Hommes con una donazione privata, potete farlo con le seguenti coordinate bancarie:

IBAN: DE65 2659 0025 1000 7008 04 Causale: DACHSER Ukraine

Contattaci Giulia Frignani