Abbiamo impostato la rotta

Il 2021 è stato un anno di sfide diverse che DACHSER ha saputo dominare con grande stabilità e resilienza. Allo stesso tempo, l'azienda ha stabilito un'importante rotta strategica, in particolare per quanto riguarda le sue attività di protezione del clima. Ecco il testo del CEO Burkhard Eling.

Burkhard Eling, CEO DACHSER

Il 2021 è stato l'anno dei colli di bottiglia della catena di approvvigionamento. Lo sconvolgimento derivante dalla pandemia di coronavirus, così come le condizioni meteorologiche estreme e il blocco del canale di Suez, hanno messo in luce le debolezze esistenti nell'infrastruttura logistica globale, tanto che alcuni parlano ora di una "nuova economia della carenza", mettendo a rischio la crescita economica.

Nonostante questo, siamo una squadra forte, quindi insieme ai nostri clienti e partner siamo riusciti a mantenere attive le catene di fornitura globali e a fornire un'alta qualità. Questo è ciò per cui la nostra rete resiliente è progettata. Allo stesso tempo, quest'anno abbiamo stabilito una rotta strategica che ci permette di affrontare le questioni del futuro.

La COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutasi quest'anno a Glasgow, ha messo a fuoco una di queste questioni. Nei prossimi anni, la ricerca di una maggiore sostenibilità sarà la forza principale che determinerà l'agenda globale. La nostra industria non fa eccezione; il percorso politico per una logistica più sostenibile è stato stabilito da tempo. La strada da percorrere sarà impegnativa, in parte perché le tecnologie chiave sono ancora più o meno nella fase iniziale di sperimentazione.

Un impegno continuo e duraturo per la sostenibilità

In DACHSER ci stiamo impegnando a fondo nella questione della protezione del clima e la stiamo affrontando in modo proattivo: attualmente stiamo espandendo il nostro concetto di city-center senza emissioni a undici città europee, stiamo passando a mega trailer in tutta Europa e stiamo investendo nel fotovoltaico. A partire dal 2022, tutti i nostri acquisti di elettricità nel mondo saranno verdi. Inoltre, acquisteremo più camion elettrici a batteria e stazioni di ricarica, parteciperemo alla sperimentazione di camion a idrogeno e convertiremo gradualmente la nostra flotta di auto aziendali.

Tutte queste misure sono passi individuali, ma insieme rappresentano il nostro impegno continuo e duraturo per la sostenibilità. Perseguiremo questo percorso insieme a clienti, dipendenti, produttori di veicoli e partner, perché l'unico modo per raggiungere gli obiettivi che la comunità globale si è posta è unire i nostri sforzi.

Contattaci Giulia Frignani