Zero emissioni per convinzione

Quale esperienza ha già acquisito DACHSER con le nuove tecnologie a zero emissioni? Intervista con Andre Kranke.

In qualità di capo del Dipartimento Ricerca e Sviluppo Tecnologico di DACHSER, Andre Kranke dirige il progetto di innovazione "Protezione del clima". In questa intervista spiega quali esperienze DACHSER ha già maturato nella pratica con le nuove tecnologie di propulsione a zero emissioni.

Come possono i produttori raggiungere l'obiettivo delle emissioni zero?

Per garantire il rispetto della definizione di veicoli a zero emissioni stabilita dalla legge - nessuna emissione di CO2 e di inquinanti atmosferici sul tubo di scappamento dei veicoli - la strada da percorrere sarà quella dei camion elettrici a batteria e dei camion a celle combustibili a idrogeno, ed eventualmente dei mezzi con sistemi a catenaria aerea su percorsi selezionati. Il passaggio completo a veicoli a zero emissioni arriverà; l'industria dei veicoli commerciali è stata costretta dall'imposizione di condizioni quadro legali. Quindi, non c'è da meravigliarsi se, già nel 2019, le aziende automobilistiche leader di mercato come Daimler Trucks hanno annunciato che, dal 2039, venderanno veicoli a zero emissioni non solo in Europa, ma anche negli Stati Uniti e in Asia. 

Quale delle tecnologie che ha elencato vincerà la gara?

I veicoli elettrici a batteria e gli autocarri a idrogeno a celle combustibili, anche se attualmente ci sono ancora opinioni differenti riguardo agli scenari di diffusione. Alcuni produttori di veicoli favoriscono i camion elettrici a batteria, per il traffico di consegna in città e per il trasporto locale e regionale con un'autonomia fino a 500 chilometri; prevedono l'uso di camion a idrogeno a celle combustibili per distanze maggiori. Tuttavia, altri OEM (Produttori di ricambistica originale) ritengono che in futuro i camion elettrici a batteria saranno in grado di gestire il trasporto in modo efficiente, anche su distanze superiori ai 500 chilometri. In DACHSER, siamo intensamente impegnati con entrambe le tecnologie. Sono convinto che abbiamo bisogno di entrambe le forme di tecnologia. Alla fine sarà lo scenario individuale, a seconda di fattori quali il carico utile e i tempi di funzionamento, a far pendere la decisione sulla soluzione migliore e in che tempo.

Attualmente, il prezzo di acquisto di un camion elettrico a batteria è circa due o tre volte superiore a quello di un camion Euro 6. Tuttavia, nonostante questi costi più elevati, DACHSER sta già utilizzando diversi camion a zero emissioni nei suoi programmi regolari. Lei sta anche guidando il suo concetto di Emission-Free Delivery per consegne a zero emissioni nei centri urbani, e sta mordendo il freno dei costi più alti che comporta...

...Sì, guidati dalle nostre convinzioni. Dobbiamo ampliare le nostre esperienze con questi veicoli e puntiamo a fare da pionieri. Dopo tutto, in DACHSER siamo fermamente convinti di fare la nostra parte nel contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi, di mantenere il riscaldamento globale al di sotto dei 2° C. Consideriamo questa sfida come parte della nostra responsabilità integrata, perseguendo la chiara missione della nostra azienda a conduzione familiare. In linea con questo, dal 2018 gestiamo una zona di consegna senza emissioni a Stoccarda. Come principio di base, tutte le nostre consegne nel centro città e nelle zone pedonali sono fornite come servizi a zero emissioni di serie, utilizzando camion elettrici a batteria combinati con cargo bike elettriche. Infatti, abbiamo persino vinto il concorso nazionale del Ministero dell'Ambiente Tedesco per la logistica urbana sostenibile con il nostro concetto.

Intervista con: Andre Kranke

Andre Kranke è capo del Dipartimento Ricerca e Sviluppo Tecnologico di DACHSER.

Un progetto di successo che apre enormi prospettive. Dopo il lancio del vostro progetto originale a Stoccarda, il vostro concetto di Emission-Free Delivery è stato esteso a Oslo e Friburgo. Quando prevede DACHSER di implementare il concetto in altre città?

I processi standardizzati sono essenziali se vogliamo essere in grado di implementare l'idea in più città. L'esperienza che abbiamo acquisito dal nostro progetto di punta a Stoccarda, ci ha permesso di stabilire dei principi di base per gli standard. Ma è enormemente importante per noi continuare ad espandere e costruire la nostra esperienza; per esempio, approfondire la nostra conoscenza della tecnologia di movimentazione del carico e acquisire risultati validi, sull'effetto delle variazioni nella programmazione dei veicoli. Tutti questi sono passi importanti verso l'obiettivo delle emissioni zero. Entro la fine del 2022, prevediamo quindi di estendere l'Emission-Free Delivery ad almeno undici regioni metropolitane europee in paesi come Germania e Francia. 

Che ruolo hanno i camion a celle a combustibile alimentati a idrogeno liquido nelle vostre idee di trasporto a lungo raggio senza emissioni?

È sicuramente uno sviluppo tecnologico che vogliamo sostenere e incoraggiare. Tuttavia, al momento il mercato offre solo prototipi o piccole serie di produzione. Poiché c'è ancora molto da chiarire, in DACHSER ci siamo posti l'obiettivo di sostenere la ricerca e dare impulso all'innovazione. In questo senso, dal 2020 abbiamo partecipato a diversi studi, tra cui una collaborazione con l'Università di Scienze Applicate di Kempten, un progetto di ricerca dell'Università RWTH Aachen e un progetto di studio europeo che esamina le strutture dei costi dei singoli tipi di veicoli. Inoltre, questo gennaio siamo entrati a far parte dell'Associazione tedesca per l'idrogeno e le celle a combustibile. Questo ci mette in contatto con fonti tecnologiche specializzate, e ci permette di accedere alle competenze di reti paneuropee che affrontano in profondità i temi dell'approvvigionamento energetico sostenibile".

I camion diesel avranno ancora un ruolo da svolgere in questi nuovi sviluppi?

Anche se è certo che saranno gradualmente eliminati a lungo termine, avranno ancora un ruolo cruciale nella logistica almeno fino alla fine di questo decennio. Gli attuali camion diesel, nella categoria di emissioni Euro 6, sono l'unica forma di trasporto su strada che può essere utilizzata in tutta Europa per tutti gli scopi di trasporto. Nonostante il nostro entusiasmo per i veicoli a zero emissioni, potremo utilizzare questa tecnologia efficiente, e quindi ecologica, sulle nostre strade solo quando avremo trovato risposte concrete alle questioni tecnologiche, legali ed economiche che restano da risolvere.

Domande su domande che "saranno certamente risolte", dice Andre Kranke. La sua conclusione: "Anche se molte decisioni devono ancora essere prese, si può segnare un goal solo se si calcia nella direzione giusta".

Contattaci Giulia Frignani